Esistenzialismo e simbolismo: da venerdì 8 novembre a Fiesole le due personali di Elisa Zadi e Luca di Castri

Fiesole - Zadi e Di CastriEsistenzialismo e simbolismo, due percorsi diversi per la stessa arte: la pittura. Vernice novembrina per la prima mostra a Fiesole di Elisa Zadi Introspezioni: percorsi nella pittura” e Luca di Castri Apparenze”. Inaugura infatti venerdì 8 novembre, alle 18, nella Sala del Basolato del Municipio Fiesole (piazza Mino), la doppia personale – ingresso libero – curata dallo storico e critico d’arte Giovanni Faccenda. L’esposizione, aperta fino all’1 dicembre, fa parte degli eventi collaterali organizzati in occasione del Premio Fiesole Narrativa Under 40, giunto alla sua XXII edizione, la cui cerimonia si terrà il 16 novembre proprio nella stessa sala che ospita la mostra.

Le due mostre uniscono un ampio numero di opere recenti in un ideale viaggio nel sentire più profondo e radicato dei due giovani artisti. Diversi e apparentemente lontani, i pittori fiorentini Zadi e Di Castri sono legati da una forte sensibilità artistica e da una personale ricerca tecnica e sperimentale. Un percorso di studio attento e riflessivo che lega il mestiere dell’artista a quello del vivere. Elisa Zadi propone figure femminili e oggetti quotidiani sospesi in uno spazio-assenza dai riverberi metafisici; Luca di Castri invece una serie di opere dove un’atmosfera onirica si fa densa di illuminazioni e di mistero.

L’esposizione organizzata dall’Unione dei Comuni di Fiesole – Vaglia ha il patrocinio del Comune Firenze, della Provincia di Firenze, della Fondazione Spadolini e della Fondazione Primo Conti. 

A corredare la mostra saranno editi due cataloghi monografici dedicati ai due percorsi pittorici, pubblicati appositamente per l’evento. Elisa Zadi e Luca Di Castri saranno inoltre presenti, fra gli emergenti, nel Catalogo dell’Arte Moderna (CAM) n°49 edito dalla Mondadori, che uscirà proprio nel periodo dell’esposizione fiesolana.
Dopo la laurea con lode all’Accademia di Belle Arti di Firenze per Zadi, e il DAMS di Bologna per Di Castri, i due pittori si sono conosciuti durante l’edizione 2012 del Premio Cromica, presieduto da Giovanni Faccenda, che li ha visti vincere rispettivamente il primo e secondo premio.  Da allora è emerso fra i due un profondo senso di condivisione del fare artistico comune che li conduce a questa felice ed intensa collaborazione.

Elisa Zadi e Luca di Castri
Introspezioni: percorsi nella pittura” e “Apparenze
LUOGO – Fiesole, Sala del Basolato – Municipio, piazza Mino
DATE – 9 novembre – 1 dicembre 2013
INAUGURAZIONE – 8 novembre, ore 18
ORARI – tutti i giorni 10.00 – 18.00
INGRESSO – libero

INFORMAZIONI – Musei di Fiesole, Via Portigiani 3 – Tel. 055 5961293 – infomusei@comune.fiesole.fi.itwww.comune.fiesole.fi.it