La paura dietro la porta

Interventi di Claudio Cracovia, Stefano Fedele, Claudio Arpaia, Renato Bertolucci e due testimonianze
La paura dietro la porta
Mercoledì 29 maggio a Palazzo Ducale l’incontro organizzato da Fidapa e Sos Angeli

La paura dietro la porta. Si tiene mercoledì 29 maggio alle 17,45 in Sala Maria Luisa, a Palazzo Ducale (Lucca), il convegno sul tema della sicurezza organizzato da Fidapa Lucca (aderente all’International Federation of Business and Professional Women) e dall’associazione S.o.s. Angeli con il patrocinio della Provincia di Lucca.

“Questo convegno – spiega la presidente della Fidapa Lucca, Emiliana Martinelli – vuole esaminare alcuni aspetti della violenza che ogni giorno ci circonda e condiziona i nostri comportamenti inducendo in noi la paura, il disagio psichico e la necessità di difenderci. I relatori, tutti molto addentro alle tematiche oggetto di dibattito dato che quotidianamente affrontano e combattono questa pesante realtà, ci forniranno gli elementi per meglio comprendere il fenomeno anche al fine di prevenire e contrastare gli atti di violenza e conoscere lo stato d’animo delle vittime”.

Il programma. Alle 17,45 i saluti della presidente della Fidapa Lucca, Emiliana Martinelli, e del Prefetto di Lucca Giovanna Cagliostro. Alle 18 via agli interventi, moderati da Marco Innocenti, caposervizio de “Il Tirreno”, con una vittima di reato che racconta: “Claudio Pedonesi”. A seguire Claudio Cracovia, Questore di Lucca, parla di “Il ruolo delle forze dell’ordine vicine al cittadino”; Stefano Fedele, Comandante Provinciale dei Carabinieri, di “Il controllo del vicinato – nuove strategie di sicurezza”; Claudio Arpaia, già primo Dirigente Polizia di Stato, di “Esperienze operative”; Renato Bertolucci, psicologo, psicoterapeuta, già Giudice Onorario Tribunale dei minori di Firenze, di “Il disagio psichico della vittima di reato”. Chiude l’incontro, prima di dibattito e conclusioni, un’altra testimonianza: “Lisetta Lastrucci”.

La Fidapa (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) è un movimento di opinione indipendente, senza fini di lucro, che persegue i suoi obiettivi senza distinzione di etnia, lingua e religione; ha lo scopo di promuovere, coordinare e sostenere le iniziative delle donne che operano nel campo delle Arti, delle Professioni e degli Affari, autonomamente o in collaborazione con Enti, Associazioni ed altri soggetti ed in particolare si pone finalità di alto significato come la tutela dei diritti delle donne, delle fasce deboli della popolazione e dell’infanzia.

Info su www.facebook.com/FidapaLucca

paura